GOOD DAYS ( cit.SZA )

Bella storia quella di oggi.
Sei mesi fa quando è entrato da me per il suo primo appuntamento di coaching ho visto un ragazzo come tanti dei nostri.
26 anni con uno zainetto da fanciullo e con il timore di cercare una strada. Con la preoccupazione inconsapevole di iniziare una vita sua senza il guscio della famiglia.
Insicuro.
Ragazzi insicuri i nostri.
Come se aspettassero sempre un nostro ok ad agire. Come se fossimo noi genitori ad indicargli la strada più giusta da intraprendere.
Come se per loro sognare, agire, fare delle scelte, commettere degli errori e poi riprovarci, fossero aspetti lontanissimi dalla loro realtà.
Come se la responsabilità del loro futuro fosse nelle nostre mani e non nelle loro.
Le loro “rimanditi”e le loro “scusiti” sono una loro responsabilità. Se non danno un esame, se non mandano dei curriculum non assecondiamoli come fossero bimbetti.
Per contro lasciamoli andare questi ragazzi, lasciamoli liberi di sognare la loro vita, lasciamoli liberi di sbagliare e, soprattutto, lasciamoli liberi di sapere che possono contare su sé stessi.
Così quando sei mesi fa Luca è entrato da me per il suo primo appuntamento di coaching mi sono messa lì ad ascoltarlo profondamente, a spronarlo, a metterlo davanti alle sue responsabilità , a far sì che venisse fuori la sua identità e la sua indipendenza, con lo stesso ardore e determinazione che avrei avuto per i miei figli o per i figli dei miei amici.
E abbiamo lavorato sodo.
Volevo che uscisse dalla sua gabbia dorata.
E pian piano è venuto fuori con le sue passioni, le sue speranze e le sue capacità.
Oggi, quando Luca è uscito dopo il nostro ultimo appuntamento, aveva un passo deciso e uno zaino nero da adulto. Lo sta aspettando uno splendido lavoro per arrivare al quale si è impegnato duramente e sicuramente lo porterà verso quelli che oggi sono sogni suoi e non di qualcun altro.
Good luck amico mio!
Articolo precedente
Articolo successivo
lorenza
lorenza
Sono Lorenza Girotti, coach specializzata in Life e Business Coaching. Mi occupo di crescita personale e aiuto i miei clienti a costruire il futuro che desiderano nella vita e nel lavoro e li sostengo nell'attivare le risorse necessarie affinchè quel futuro diventi realtà. Grazie ad una lunga e significativa esperienza professionale maturata a fianco di imprenditori e manager, ho fondato il progetto My Coach che utilizza un metodo concreto ed orientato al risultato.